Vendere gioielli on line con un ecommerce che funziona

vendere gioielli on line
Condividi

Dalla gestione facile della piattaforma alle migliori strategie di marketing per vendere gioielli on line: ecco tutto quello che c’è da sapere per avere un ecommerce di gioielli che funziona.

Creare un’attività di ecommerce non significa solo creare un sito web e mettere i prodotti online. Si tratta di conquistare la propria nicchia di mercato nel web.

Per farlo è necessario creare un marchio, pensare a come distinguersi dalla concorrenza e poi elaborare le migliori strategie per farsi conoscere e far crescere l’attività.

Quello della gioielleria è un mondo che si presta molto bene alle dinamiche online. Non solo lusso e design, ma anche sostenibilità e artigianalità, sono tra i principali driver che guidano la ricerca online di questi prodotti. Secondo le ultime stime*, il mercato jewelery su Internet è destinato a crescere fino al 2025, con un tasso di crescita tra l’8 e il 12%.

Ecco perché la realizzazione di un sito ecommerce è una scelta necessaria per far crescere i guadagni.
Ma quali sono i passi da seguire?

Un ecommerce… brillante!

Se è sempre vero che immagini, foto e video sono importanti per ogni prodotto da vendere online, per una gioielleria il visual è senza prezzo. E non vale solo per i prodotti, ma anche per il logo, la grafica del sito web e le immagini di repertorio.

Il brand dovrà “brillare” in ogni mezzo di comunicazione online, per competere con la concorrenza.

E il sito ecommerce dovrà rispecchiare questa raffinatezza non solo nell’aspetto ma anche nelle funzionalità e nell’esperienza dell’utente, che dovrà sentirsi come all’interno di una gioielleria reale.

È perciò necessario costruire una macchina funzionante e bellissima.

Creare il brand dell’ecommerce di una gioielleria

Nel caso di un’attività del tutto nuova, si dovrà dar vita ad un brand da zero.
Il marchio deve trasmettere i valori che si vogliono proporre ai potenziali clienti: qualità, artigianalità, unicità, e così via. Solo avendo in mente che cosa si vuole essere, come ci si vuole posizionare sul mercato e nella mente dei consumatori, sarà possibile realizzare un brand prima e un e-commerce poi efficaci.

In questa fase la creatività la fa da padrona, con idee per naming e logo del brand che andranno valutate con attenzione.

Diverso è il discorso per una gioielleria tradizionale che voglia ampliare il proprio business iniziando a vendere i prodotti online. Qui l’obiettivo è riuscire a creare una sinergia tra online e offline, facendo dell’e-commerce un valore aggiunto alla propria attività.

Il brand non andrà, perciò, creato. Nei casi in cui il logo è stato creato per una insegna, sarà solo necessario adattarlo graficamente all’online, in modo da non perdere la propria identità “reale” e conquistare anche una identità “virtuale”.

Scegliere la piattaforma per vendere gioielli on line

In entrambi i casi, comunque, è fondamentale la scelta della piattaforma e-commerce più adatta alle dimensioni del business online che si vuole avviare. Esistono diverse piattaforme tra cui scegliere, ognuna con le proprie caratteristiche. I fattori da valutare sono la facilità di utilizzo, le possibilità di personalizzazione, l’assistenza garantita e la scalabilità.

Per il commercio elettronico è necessario coniugare l’estetica alla funzionalità. Da un lato il sito deve essere vetrina e spazio espositivo, dunque dovrà avere un layout accattivante ed esteticamente impattante. Dall’altro, l’e-commerce deve essere orientato alla conversione, e quindi massimizzare la user experience per favorire gli acquisti.

Cosa non può mancare nell’ecommerce di una gioielleria

Ciò che contraddistingue lo shopping online da quello tradizionale è un customer journey molto più rapido e intuitivo. Le due qualità che deve possedere un e-commerce per essere performante sono proprio la facilità di fruizione e la rapidità di risposta del sito. Deve essere orientato alla conversione, come un assistente che mostra al cliente i prodotti, emozionandolo e conquistandolo con descrizioni dei particolari.

Gli articoli, infatti, devono essere accompagnati da schede prodotto dettagliate che non siano meramente didascaliche. Specialmente nell’ecommerce di una gioielleria, la descrizione del prodotto deve essere emozionale e coinvolgente. Anche se è sempre importante dare informazioni, ciò che davvero incentiva all’acquisto è la descrizione della fattura del gioiello, della sua creazione, di ciò che lo rende unico.

È inoltre necessario dividere i prodotti per categorie e dare la possibilità di applicare filtri di ricerca. In questo modo la navigazione sarà facilitata e l’utente che sa cosa vuole, una collana per la maestra o un anello di fidanzamento, non faticherà a trovare gli articoli che desidera. Proprio come quando si rivolge ad un assistente in negozio.

Gestione e supporto ai clienti ecommerce

A proposito di assistenti, a fare la differenza per un e-shop è soprattutto il customer care online. Gli utenti ormai non solo vogliono acquistare con facilità, ma vogliono anche una spedizione veloce e un’assistenza efficiente. Per questo è importante garantire un servizio di customer care che risponda con puntualità e precisione ai clienti, aiutandoli nel loro percorso di acquisto, dando indicazioni e consigli, e rassicurandoli in caso di ritardo.

In affiancamento all’assistente online, implementare il proprio negozio online con un gestionale e-commerce per la gestione degli ordini e dei clienti è tanto importante quanto irrinunciabile.

È utile, a questo scopo, un pannello di controllo in cui si monitora tutto, dal magazzino alle spedizioni, e con cui si costruisce e gestisce un database di clienti da tenere sempre informati sulle iniziative di marketing, o da contattare singolarmente per assistenza differita, in modo da evitare ogni disguido.

Strategie di marketing per la vendita on line

La realizzazione del sito ecommerce è solo il primo passo per iniziare a vendere i prodotti in rete. Se è vero che il commercio elettronico è in costante crescita, è altrettanto vero che la concorrenza è alta e agguerrita. Per questo è necessario studiare delle strategie di marketing complete e competitive.

Naturalmente nella pianificazione degli investimenti per la crescita di qualsiasi commercio non può mancare la pubblicità. Tanto più in un commercio elettronico, che cerca clienti anche distanti dalla sede dell’attività.

Per la pubblicità online è importante coniugare i diversi canali a disposizione. Dai social network al circuito Google, dai giornali on line alle pay TV, tutto deve essere coordinato. E dovrà anche essere coerente con la pubblicità tradizionale.
Serve perciò un’unica linea di comunicazione gestita globalmente.

Social e advertising online per vendere gioielli

Tra i vari circuiti promozionali, i diversi social network sono fondamentali per creare una community e raccontare il progetto ben oltre i prodotti. Qui non si tratta soltanto di fare pubblicità: sui social è importante avere un piano editoriale organico ben strutturato che metta in evidenza i valori della gioielleria, lasciando spazio all’interazione con gli utenti.

L’advertising su Facebook e Instagram, ma anche su un social di grande tendenza come TikTok, permetterà di mettere in risalto soprattutto alcuni aspetti dei prodotti e del brand.

Per portare gli utenti direttamente sul sito e incentivarli all’acquisto, non si può però fare a meno del circuito Google. Le campagne display di Google sono perfette per fare branding, grazie a immagini emozionali che bucano lo schermo e fanno colpo sull’utente. Ma è con le campagne Google search che si intercettano le query specifiche degli utenti, o con le campagne Google Shopping che mostrano direttamente i prodotti sul motore di ricerca e hanno quindi un alto tasso di conversione.

Ma non basta pubblicizzare i propri articoli. Per battere la concorrenza è necessario che siano gli altri a parlare bene dei prodotti della gioielleria. Per questo servono campagne ben studiate di influencer marketing. Gli influencer sono i nuovi opinion leader del web e i loro consigli per gli acquisti sono sempre molto seguiti dai followers.

Un business online di valore

Quando si apre un business online ciò che più conta è portare la notorietà del brand ad un livello più ampio rispetto ad un ambito prettamente locale. Il web moltiplica le opportunità, e non può più essere trascurato né tantomeno sottovalutato. Facendo i passi giusti si possono raggiungere obiettivi ambiziosi partendo dal proprio ambito.

Riuscire in questo intento significherà ampliare di molto la propria clientela, ma il lavoro va fatto bene. Per questo è necessaria una consulenza competente e un progetto professionale.

 

*Fonte: https://www.ilsole24ore.com/art/i-gioielli-risplendono-online-vendite-digitali-aumento-12percento-AEBY3rY

 

 


Condividi