Un brand è una storia che si sviluppa attraverso tutti i punti di contatto con il cliente

Jonah Sachs

 

YouTube non è solo video online: SEO, crossmedialità, inserzioni sono tutti elementi che migliorano il canale e la sua popolarità. Gli utenti devono poter seguire una storia, non video isolati.

Gestione canale YouTube: ordine e precisione

Il video è il formato di contenuto multimediale più performante e coinvolgente sulle piattaforme digitali: la gestione del canale YouTube diventa fondamentale per la crescita del business online di tutte quelle aziende che possono dare maggiore valore al loro brand tramite contenuti video.

Dalla cura della homepage del canale alla regolarità nella pubblicazione video, passando per l’interazione con la community e la multicanalità con gli altri social, il canale YouTube mette a disposizione diverse soluzioni vincenti.

Gestione video YouTube: qualità è la parola chiave

Il successo del canale YouTube passa tutto dalla qualità dei video che contiene. In quanto contenuti visivi dinamici, i video devono essere di altissima qualità, girati con attrezzatura professionale e montati con un lavoro di post editing certosino. Solo a questo punto si può pensare con professionalità alla gestione del canale YouTube, facendo ordine tra i video e ottimizzandone il rendimento.

Per gestire i video in maniera ottimale è necessario avere un piano e un calendario editoriale. Su YouTube vengono caricate migliaia di ore video ogni giorno: avere organizzazione e costanza è fondamentale per inserirsi in maniera vincente in questo flusso. La regolarità, inoltre, aiuta anche gli utenti a ricordarsi del canale: come un appuntamento fisso a cui è impossibile mancare, per cui dopo ogni video si attende quello successivo.

Un’idea vincente è quella di creare playlist per argomenti. Delle raccolte di video che contengano tutti i contenuti relativi a un determinato soggetto, in modo che gli utenti possano trovare in un unico luogo tutte le informazioni. Le playlist sono funzionali per due motivi: da un lato aiutano a tenere in ordine il canale, schematizzandone i contenuti; dall’altro facilitano la fruizione dei visitatori, invitandoli anche a rimanere più a lungo sul canale con video correlati sempre sull’argomento a cui sono interessati.

Infine, i video devono contenere call to action che invitino gli utenti a interagire. Inserire delle CTA all’inizio e alla fine di ogni contenuto, spingerà gli utenti a iscriversi al canale e rimanere aggiornati su tutti i contenuti. 

Utilizzare la cross-condivisione con gli altri social

Il canale YouTube è solo uno dei tanti touch point digitali che l’azienda ha con il proprio pubblico. Una gestione vincente del canale YouTube passa dall’integrazione con le altre piattaforme: un gioco di rimandi che crea una comunicazione coordinata che coinvolge gli utenti sempre in maniera diversa.

Per questo l’homepage del canale deve contenere un’immagine di copertina non solo graficamente bella e impattante, ma anche che inviti i visitatori a seguire l’azienda sugli altri social. La sezione informazioni, inoltre, oltre a fornire tutte le indicazioni sugli orari di pubblicazione e le categorie dei video, deve contenere i link ai diversi profili aziendali. E anche le schede di descrizione dei singoli video possono invitare gli utenti a visitare i diversi profili social.

Sulla pagina aziendale di Facebook e sull’account Instagram potranno essere pubblicate delle versioni ridotte e modificate dei contenuti video presenti su YouTube. Dei brevi teaser o reel su Instagram, per esempio, costituiscono un contenuto accattivante che attira l’attenzione e crea traffico al canale YouTube. 

YouTube e SEO: un binomio vincente

YouTube, oltre a essere un social network, è anche un motore di ricerca. La SEO applicata a YouTube è una mossa vincente. 

 A proposito delle schede dei video, il loro contenuto, così come il titolo dei video stessi, ha un forte valore SEO. Le parole utilizzate vengono lette e indicizzate dai motori di ricerca, che possono restituire i video all’interno della SERP di YouTube ma anche di Google, come contenuto rilevante e pertinente a una determinata query. Non solo! Inserire i video all’interno del proprio sito è una mossa molto apprezzata da Google, che aumenta il ranking del dominio e di conseguenza il suo posizionamento web.

Per una gestione del canale YouTube ottimale e SEO friendly, mettiamo a disposizione un team di professionisti esperti e specializzati. Da un lato la business unit per i contenuti multimediali, con foto e video di altissima qualità; dall’altro SEO specialist, copywriter e social media manager in grado di organizzare la pubblicazione dei video e ottimizzarne il rendimento. Lavorando in sinergia, siamo in grado di gestire il canale YouTube sotto tutti gli aspetti, incrementando la visibilità online e supportando il business a 360°.

Chiedi una consulenza per la gestione del canale YouTube e la realizzazione di video professionali

Ascoltare le tue richieste e comprendere i tuoi obiettivi è per noi un principio fondamentale. L'ascolto è alla base del nostro processo di customizzazione. Lavoriamo con te per creare un'esperienza unica di comunicazione in rete.

CONTATTACI