Vendere la pizza online

vendere pizza online
Condividi

Anche per le pizzerie il business si è digitalizzato: vendere la pizza online è diventato centrale nello sviluppo dell’attività.

La tendenza comunicativa che ha visto il cibo sempre più al centro di programmi televisivi e contenuti social, si è trasformata in esigenza con la pandemia e nuova normalità anche al termine delle restrizioni. Ora non si può più tornare indietro: comunicare su Internet nel modo giusto è fondamentale per vendere la pizza online.

Il settore Food&Grocery è quello che più si è digitalizzato a seguito del COVID. La chiusura dei ristoranti durante il lockdown, le restrizioni di orari e coperti alla riapertura, l’incertezza negli spostamenti e nuove abitudini di consumo: sono questi gli elementi che hanno trasformato il settore della ristorazione.

Non solo i clienti si trovano online, ma anche i prodotti e i servizi si vendono su Internet. Riuscire a differenziarsi dalla concorrenza, coinvolgere gli utenti in un’esperienza che vada oltre il semplice acquisto, diventa sempre più importante.

Il sito web per dare visibilità alla pizzeria online

Il primo passo per digitalizzare l’attività e portare la pizzeria online è creare il sito web. Si tratta di un passaggio tanto importante quanto sottovalutato. Con le applicazioni di food delivery, infatti, il sito di proprietà è passato in secondo piano. Ma si tratta di un errore: il sito rimane il punto di riferimento di un ristorante o di una pizzeria online, il primo canale ufficiale che rappresenta l’attività su Internet e sul quale convogliare gli utenti.

Il sito web di una pizzeria deve essere dinamico, facile da utilizzare, proiettato verso la conversione: deve accompagnare il visitatore a ordinare. Per questo non può mancare il menù sempre aggiornato, ma anche la sezione contatti e orari con i rimandi a tutti gli altri canali di comunicazione. Un’ottima idea può essere quella di dedicare una sezione alle recensioni, in cui si riportano i commenti dei clienti. Per incentivare l’acquisto online, una soluzione può essere quella di dedicare sconti sul primo ordine o proporre menù speciali che comprendano diversi prodotti insieme alla pizza. Queste azioni facilitano la scelta rendendola anche più divertente.

E-commerce di proprietà e servizio delivery

Una volta che il sito web è ottimizzato in chiave local SEO e strutturato per incentivare alla conversione online non deve rinunciare ad una sezione e-commerce.
La pizzeria online diventa e-shop!
Lo shopping online, infatti, non riguarda solo abbigliamento, elettronica e oggettistica ma anche il settore food. L’e-commerce può costituire un driver di crescita importante anche per la pizzeria.

Impostando una pizzeria e-commerce di facile navigabilità e dal design accattivante, con un servizio di consegna a domicilio affidabile e veloce, è possibile incentivare gli utenti a ordinare direttamente dal sito. E, come detto sopra, sconti dedicati e offerte speciali sono sempre molto graditi per convincere e fidelizzare gli utenti.

Pizzeria online con Google My Business

Al sito web è opportuno accompagnare il profilo dell’attività su Google My Business. Si tratta della piattaforma di promozione di attività commerciali messo gratuitamente a disposizione da Google. Con questa funzionalità è possibile creare una scheda della propria pizzeria, con tutte le informazioni e i contatti, che comparirà tra i risultati di ricerca della SERP nella sezione Local Pack e su Google Maps. Alle informazioni di contatto è possibile aggiungere anche foto, video e collegamenti diretti al sito.

Questo strumento non solo semplifica l’incontro con la clientela ma lo rende anche interattivo. Il principale vantaggio di Google My Business è che accoglie le recensioni degli utenti. Questo permette ai clienti di lasciare un feedback e una votazione, dando valore al lavoro dell’attività e catturando l’attenzione di altri utenti. Un profilo Google My Business completo e curato, con recensioni positive e commenti, costituisce un incentivo per i clienti e uno strumento di visibilità per la pizzeria.

Pizza online con i social network

Come detto, sul sito non possono mancare i rimandi agli altri canali di comunicazione. Tra questi sono fondamentali i social network. Le bacheche di Instagram e Facebook sono piene di foto di cibo; su YouTube e TikTok spopolano video di ricette e tutorial. Il cibo è sempre un trend topic, con hashtag di tendenza e nuove mode che si prendono la scena per qualche periodo. Il bello della pizza è che non passa mai di moda, soprattutto in Italia! È un punto fermo della cucina italiana e ogni scatto postato sui social può avere successo.
Quello che è necessario, però, è differenziarsi dalla concorrenza. Come rendere la propria pizzeria un profilo interessante per gli utenti? E come trasformare la propria pizza in un contenuto social accattivante? Sicuramente ci vogliono immagini e video di qualità, con inquadrature particolari e scenografie ad hoc. Ma anche la capacità di raccontare qualcosa fuori dall’ordinario, come il dietro le quinte della cucina, oppure i fuori menù.
Per esempio, il contenuto social più apprezzato in questo momento è il video. Un breve reel su Instagram in cui si mostra la preparazione di una pizza particolare, un TikTok divertente sulle dinamiche della pizzeria, una video ricetta che spiega gli ingredienti della pizza perfetta, possono essere contenuti vincenti e accattivanti.

Idee per attirare clienti in pizzeria

Il grande errore che molti ristoranti commettono è quello di considerare pizzeria fisica e pizzeria online due mondi separati. In realtà si tratta di due lati della stessa medaglia: se intesi in maniera complementare possono migliorare il business ristorativo. In questo senso, il mondo online diventa il luogo migliore dove proporre idee per attirare clienti in pizzeria.
Abbiamo detto come il cibo domini i contenuti social. Questo significa che ogni volta che un cliente va in pizzeria, o al ristorante, scatta una foto ricordo, mette qualche storia su Instagram, si fa un selfie con gli amici. E allora perché non creare un contest che premi le migliori foto scattate all’interno della pizzeria? E si può creare parallelamente anche per le foto scattate alle pizze consegnate a casa! Un’altra idea può essere una sezione di storie in evidenza dedicate alle menzioni dei clienti.

C’è poi la tessera fedeltà che non passa mai di moda, e costituisce un incentivo alla fidelizzazione. Per renderla complementare con il servizio a domicilio, un’idea può essere quella di creare un premio da riscattare poi in pizzeria, con tanto di foto a immortalare il momento. In questo modo gli utenti saranno portati a utilizzare il servizio di delivery della pizzeria per ottenere i timbri o i punti, e poi una volta terminata la raccolta verranno al ristorante a festeggiare!


Condividi