Sito web per agenzie di viaggi: come deve essere fatto

sito web per agenzia di viaggi, arvis.it
Condividi

Sul sito web per l’agenzia di viaggi si è già in vacanza! Dal salotto di casa si guardano luoghi da sogno e immagini di relax e gioia. Si viene conquistati da offerte e luoghi esotici e poi basta un click per prenotare il prossimo viaggio.
Ma come deve essere fatto il sito web di una agenzia di viaggi per soddisfare i clienti?

Ormai è un dato di fatto irreversibile: Internet è la prima fonte di ricerca per informazioni e consigli. Prima di procedere a un acquisto o una prenotazione, gli utenti navigano e confrontano diversi siti. Questo significa che il sito è diventato il primo punto di contatto e interazione tra aziende e clienti.

Questo vale anche e soprattutto per le agenzie di viaggi.

Al giorno d’oggi, infatti, molte persone preferiscono organizzarsi le vacanze in maniera autonoma e indipendente, grazie a portali che comparano le offerte, suggestioni che ricevono dai social e consigli degli amici. Eppure, le agenzie di viaggi mantengono ancora un ruolo importante.

Per esempio, velocizzano le attività di prenotazione, semplificano l’organizzazione e rendono il viaggio più sicuro grazie alle assicurazioni. In più, possono mettere a disposizione una serie di benefit che sarebbe impossibile ottenere organizzando la vacanza autonomamente.

Affinché i servizi e i vantaggi dell’agenzia conquistino l’utente, però, è necessaria una presenza online efficace e una buona visibilità sul web. In pratica serve un sito web funzionale e visibile sui motori di ricerca.

Il sito web non deve essere solo una vetrina che metta in luce i servizi, ma deve anche facilitare le operazioni di prenotazione e contatto, nonché emozionare gli utenti facendoli sentire già in vacanza.

Come deve essere, allora, il sito web di un’agenzia viaggi per essere performante, emozionale ed efficace?

Sito web per agenzia viaggi: responsive e impattante per il mobile

Che si tratti di creare un sito web nuovo o di aggiornare un sito già esistente, la parola d’ordine è solo una: mobile first . Il sito, infatti, deve essere responsive e adattare il proprio layout a qualunque tipo di dispositivo, a partire dallo smartphone.

La maggior parte del traffico su Internet avviene in mobilità, tramite smartphone e tablet. Soprattutto i viaggiatori sono particolarmente propensi a questo tipo di navigazione. Durante un viaggio o una vacanza, infatti, le persone utilizzano quasi esclusivamente lo smartphone: da qui devono poter accedere al sito dell’agenzia per controllare le prenotazioni, chiedere informazioni o assistenza, valutare le prossime mete durante il viaggio di ritorno.

L’altro aspetto fondamentale è il design. Quando si tratta di vacanze e viaggi gli utenti desiderano vivere in ogni momento emozioni di scoperta, di bellezza, di divertimento e di relax.

Il sito web di una agenzia di viaggi deve comunicare tutte queste sensazioni. Con un web design accattivante e impattante, l’agenzia bucherà lo schermo e conquisterà l’utente.

In altre parole, il sito web di un’agenzia viaggi deve essere sia funzionale, per incentivare gli utenti alla prenotazione, sia armonioso, per conquistare gli utenti con immagini e contenuti accattivanti.


Un’agenzia di viaggi online deve emozionare

A fare la differenza saranno, quindi, i contenuti del sito web. L’obiettivo deve essere quello di puntare sulla qualità. Da un lato andranno fornite in maniera chiara, facilmente reperibile, e intuitiva tutte le informazioni sui viaggi, le offerte e le possibili combinazioni. Dall’altro, saranno necessari contenuti visivi di alta qualità, come foto e video emozionali. L’immagine di una spiaggia esotica può far sognare ad occhi aperti, il video di un’escursione può dare quel senso di adrenalina che coinvolge. Il testo con il giusto wording ed impostato armoniosamente in questi contenuti visual completerà la conquista dell’utente.

Un’idea intelligente è aprire una sezione blog . Con un piano editoriale strutturato sugli interessi degli utenti si possono veicolare informazioni utili ed esperienze di viaggio.

Andranno dunque scritti articoli che raccontano i viaggi, le destinazioni, le attività da svolgere in una certa città. Il blog di un’agenzia viaggi può diventare una sorta di guida turistica, offrendo all’utente un valore aggiunto oltre al classico servizio di prenotazione. Questo è anche un ottimo modo per fidelizzare i clienti: se il servizio è stato ottimo e i consigli vincenti, per le vacanze del prossimo anno sapranno già a chi rivolgersi!

Per ottenere il massimo risultato, i contenuti vanno redatti da un professionista della comunicazione web, sia in ottica SEO per migliorare il posizionamento del sito web, sia in ottica emozionale, ma sempre con la metrica dell’online.

Una presenza online coordinata

Come detto, il sito web è il primo punto di contatto tra utente e agenzia. Primo ma non ultimo e unico. La presenza sul web, infatti, deve diventare visibilità con una strategia di comunicazione digitale coordinata e multicanale.

Per esempio, il sito web è la pagina di atterraggio della pubblicità online dei motori di ricerca, come una campagna Google display o Microsoft Bing. Ma talvolta viene usato anche come punto di arrivo dal social o dalla pubblicità su Facebook.

In tutti questi casi tornano molto utili i contenuti del blog.

Naturalmente la presenza social è ormai irrinunciabile, soprattutto quando si parla di mete turistiche e vacanze. In questi casi torna molto utile una buona strategia di video marketing.

Una soluzione per conquistare e fidelizzare gli utenti potrebbe essere quella di lanciare un contest. Durante la vacanza i viaggiatori dovranno scattare foto e fare video per raccontare la loro esperienza. Questi contenuti verranno messi sui social dell’agenzia e poi anche sul sito. Lo scopo è creare un trend in grado di alimentarsi anno dopo anno che porti recensioni positive per l’agenzia.
E per i vincitori una promozione per la prossima vacanza!

Monetizzare il sito web per l’agenzia di viaggi

Tutto parte dalla realizzazione di sito web professionale, user friendly e graficamente accattivante, che può essere trovato su Google o su altri motori di ricerca da utenti interessati che fanno ricerche su viaggi e vacanze. Per sapere cosa interessa gli utenti, è necessario seguire i trends di ricerca online o conoscere le tendenze sui social lanciate da influencer dei vari canali.

Ma questo è il compito degli esperti di digital marketing turistico a cui va affidata la presenza online di una agenzia di viaggi. Con una strategia di marketing integrata tra online e offline, si intercettano nuovi clienti e si fidelizzano i clienti già conquistati. Ormai è questa l’unica strada per continuare a stare sul mercato.



Condividi