Costruisci relazioni, non link.

Scott Wyden Kivowitz

 

Influencer, blog, comunicati stampa, eventi: ci sono tanti modi per far parlare della propria azienda. E tutti passano attraverso reti di relazioni sociali.

Quali sono i diversi tipi di digital PR?

Proprio come quella tradizionale, anche l’attività di digital PR ha sfumature e sfaccettature: esistono diversi tipi di digital PR. Ogni tipologia ha le sue peculiarità e caratteristiche, contribuendo alla crescita del business e alla sua visibilità online in maniera differente.

Quando si parla di digital PR si fa riferimento principalmente a tre categorie di attività: influencer marketing, blogging e comunicati stampa online. In ognuna di esse si va a collaborare con diversi protagonisti del web, che si rivolgono in maniera differente a target ben specifici. Influencer, blogger, riviste e testate giornalistiche online, propongono contenuti diversi e comunicano in maniera diversificata con il pubblico di riferimento.

Per questo le attività di digital PR non sono univoche ma complementari. Una strategia di digital PR completa e vincente può, anzi deve, includere le diverse operazioni. In questo modo sarà possibile raggiungere i vari pubblici di riferimento con contenuti diversificati ed efficaci.

Influencer marketing: cos’è e a cosa serve

Con influencer marketing si fa riferimento a tutte quelle attività volte a stabilire una collaborazione con gli influencer. In altre parole, ci si affida alla notorietà e alla visibilità dei nuovi protagonisti del web, soprattutto dei social, per comunicare qualcosa relativo alla propria azienda. 

Generalmente l’influencer marketing è utilizzato per sponsorizzare prodotti e novità, facendo leva sull’engagement che il personaggio è in grado di creare con i propri follower e sul tasso di conversione che queste interazioni portano. Gli acquisti sul web, infatti, sono sempre più ispirati, e appunto influenzati, dai consigli degli influencer.

Muovendosi prevalentemente nell’ambito dei social network, l’influencer marketing costituisce un’attività dirompente ed efficace nell’immediato. La copertura e la visibilità che hanno i nuovi opinion leader del web è davvero ampia, ma anche molto veloce. Sui social i contenuti si susseguono in maniera continuativa: una strategia di influencer marketing serve a non rimanere invisibili in questo flusso, tramite contenuti di grande impatto e coinvolgenti.

Il blog fa la differenza in ottica SEO e per dare visibilità a un brand

Se con l’influencer marketing si punta soprattutto sulla visibilità social, con il guest blogging il canale di comunicazione prescelto è il blog. L’obiettivo è dare visibilità al proprio business tramite la collaborazione con un blog di un influencer molto seguito e ben posizionato a livello SEO sui motori di ricerca, intercettando traffico e click di qualità. Si può parlare in questi casi di “SEO influencer, ben posizionati web, per distinguerli dai social influencer, che invece hanno followers sui social network.

Questo tipo di Digital PR utilizza come strumento il guest post o guest blogging, ovvero si diventa ospiti di un blog. In altre parole, il blogger selezionato scriverà o ospiterà un contenuto di qualità riguardante il brand sul proprio sito, garantendo visibilità.
Non solo notorietà: questo articolo conterrà
citazioni e menzioni del brand e talvolta anche collegamenti ipertestuali al sito dell’azienda stessa. Citazioni e backlink sono fattori di ranking molto importanti per Google, che rafforzano l’autorevolezza e l’affidabilità del dominio. Una collaborazione che dura nel tempo, portando benefici a coda lunga in termini di posizionamento e aumentando la considerazione positiva del brand.

Il vantaggio di utilizzare i blog  per le attività di digital PR consiste proprio nei risultati a lungo termine. I contenuti pubblicati, infatti, se scritti e ottimizzati in ottica SEO possono posizionarsi nelle prime risultati della SERP, rimanendo visibili per molto tempo. Grazie alla notorietà del blogger, con l’ottimo posizionamento del suo blog, e la possibilità di rafforzare la SEO off site del proprio sito, la digital PR tramite guest blogging aiuta la crescita del business online.

Comunicati stampa per comunicazioni formali e ufficiali

Prima dell’avvento di Internet e fino a poco tempo fa, a gestire le pubbliche relazioni era l’ufficio stampa. Questo organo così importante all’interno dell’organigramma aziendale non è scomparso ma si è evoluto. Quello attuale è un ufficio stampa online, che ha il compito di filtrare le informazioni in entrata e in uscita dall’azienda, anche e soprattutto sui nuovi canali digitali.

Questo perché la comunicazione sul web è molto più rapida e immediata: le notizie vanno veloci, il tempismo è fondamentale per incontrare il pubblico giusto nel momento più adatto. Per questa la produzione, la pubblicazione e l’invio di comunicati stampa rimane ancora oggi un’attività di public relation fondamentale. Riviste e testate giornalistiche trovano nelle versioni online la fonte di traffico principale, con un pubblico fidelizzato e altamente profilato.

I comunicati stampa permettono di espandere la copertura comunicativa del brand: quando una rivista pubblica un comunicato, cita l’azienda, a volte addirittura con link al contenuto originale. Che si tratti di backlink o di semplici citazioni, i motori di ricerca apprezzano questo genere di operazioni, premiando il dominio in autorità e affidabilità. I comunicati stampa, quindi, non solo aumentano la notorietà del brand, permettendo di instaurare anche collaborazioni con riviste e giornali, ma sono fondamentali per la SEO off-page.

Come fare digital PR in modo vincente

Affinché la digital PR sia vincente deve essere strategica e pianificata. Prima di iniziare qualunque attività bisogna fare un’analisi della situazione di partenza e avere ben chiari gli obiettivi da raggiungere. Solo in questo modo sarà possibile capire quale, o quali, tipologie di digital PR far rientrare nel piano di comunicazione.

Non solo una scelta combinata tra tipi di attività, ma anche un’attenta selezione di profili con cui collaborare. Influencer e blogger non sono tutti uguali, esattamente come giornali e riviste. Individuare i profili più adatti a veicolare il proprio messaggio per incontrare il pubblico di riferimento sui diversi canali è il primo passo per un’attività di digital PR vincente.

A partire da questo, andranno prodotti i contenuti e sarà instaurata una collaborazione con gli opinionisti del web. Qualità, professionalità e trasparenza sono i principi da seguire per una strategia di digital PR ottimale ed efficace. 

Il nostro team per la digital PR, composto da esperti di social network, copywriter professionisti e giornalisti dell’ufficio stampa, è in grado di progettare la strategia di digital PR più adatta in base alle specifiche esigenze.

Dalla scelta degli opinion leader alla produzione dei contenuti, passando per la loro ottimizzazione e la capacità di instaurare una collaborazione di qualità e fiducia, curiamo ogni passaggio nei dettagli, per attività vincenti e durature.

Chiedi una consulenza per una campagna di Digital PR

Ascoltare le tue richieste e comprendere i tuoi obiettivi è per noi un principio fondamentale. L'ascolto è alla base del nostro processo di customizzazione. Lavoriamo con te per creare un'esperienza unica di comunicazione in rete.

CONTATTACI